NEWS

 

Doppia medaglia per Fabrizio Aloisi agli europei giovanili

21/08/2022

ARCO

Secondo appuntamento europeo della stagione dedicato al tiro con l’arco giovanile, si sono infatti chiusi sabato 20 agosto, i Campionati Europei Giovanili di tiro con l’arco disputati a Lilleshall (Gran Bretagna).

Come sempre la rappresentativa azzurra era tra le più numerose, con la presenza di tre piemontesi: Leonardo Costantino (Arcieri delle Alpi), Kaede Marsili (Arcieri Varian) e Fabrizio Aloisi (Arcieri Iuvenilia).

E’ proprio quest’ultimo l’unico ha tornare a casa con due medaglie al collo: il bronzo individuale e l’argento a squadre, nella divisione arco compound allievi maschili.

Aloisi aveva chiuso la qualifica in ventunesima posizione (668 punti), battendo negli scontri diretti nell’ordine: l’inglese Saunderson (141-132), il croato Curic (143-140) agli ottavi, l’israeliano Hadar (142-141) nei quarti, arrendendosi poi al turco Kirca (144-138), testa di serie dopo le qualifiche. Il riscatto arriva poi nella finalina, dove il torinese batte l’altro turco Arslan (142-140) e conquista così il gradino più basso del podio.

Nella gara a squadre, assieme a Lorenzo Gubbini e Francesco Sterza, dopo aver vinto il primo scontro alle frecce di spareggio (29-24), il trio azzurro ottiene la vittoria di misura anche in semifinale contro Israele (228-227), fermato solamente dalla Turchia in finale (230-209).

Per gli altri piemontesi in gara, uscita prematura sia nella gara individuale che a squadre.

Leonardo Costantino (compound junior maschile), ventiduesimo in qualifica (676 punti), arriva la sconfitta già al primo turno (143-141) per mano del danese Berg. Stessa sorte anche nella gara a squadre, il terzetto esce subito di scena battuto dalla Slovenia (229-226).

Per Kaede Marsili (ricurvo allieve femminili), sedicesima in qualifica (638 punti), la strada degli scontri si ferma invece ai quarti di finale per mano della francese Cordeau (6-2), dopo aver battuto nell’ordine: la greca Nasoula (6-4) e l’ucraina Koval alle frecce si spareggio con (8*-8). Nella gara a squadre invece viene subito fermata dall’Ucraina (6-0).

L’Italia conquista ben sette medaglie (2 ori, 4 argenti e 1 bronzo) che le valgono il terzo posto nel medagliere finale per nazioni, dietro a Turchia (14 medaglie) e ai padroni di casa della Gran Bretagna (7 medaglie ma con più ori).

L’Europeo era inoltre valido come seconda e ultima tappa del Circuito di Coppa Europea Giovanile 2022, dopo la tappa di Bucharest (Romania) e appunto Lilleshall: Kaede Marsili chiude in sesta posizione finale (1271 punti), migliore delle italiane; settima posizione invece per Fabrizio Aloisi (1365 punti). Leonardo Costantino, non avendo partecipato alla prima tappa, non entra in classifica.

Fonte: Fitarco Piemonte

 

 
Via Bertola, 34 - 10122 - Torino
Codice fiscale e numero d’iscrizione: 09693360019
del Registro delle Imprese di TORINO
Capitale interamente versato: € 200.000,00

Promosso da